Tirare indietro i dorsi di una fotocamera compatta

Primo tipo di fotocamera digitale ad apparire sul mercato, la fotocamera compatta sta gradualmente cominciando ad essere dimenticata di fronte all’avanzata degli smartphone. Eppure, per molte persone, rimane un compagno molto utile.

Fonte: http://www.fotocamera-digitale.info

Un piccolo gioiello sempre pronto a sparare

Una fotocamera compatta è abbastanza piccola da poter essere tenuta facilmente con una mano sola, ma è anche facile da usare, in quanto basta premere il pulsante di scatto per scattare le foto. Questo significa che anche sull’autobus, se si vede uno sfondo suggestivo, è possibile tirarlo fuori in qualsiasi momento, e scattare le foto in poco tempo. Poi ci sono le fotocamere compatte con zoom, ma non dovrebbe essere un problema, perché impostando la modalità automatica si ottengono sempre scatti perfetti anche quando si è principianti. E man mano che lo si utilizza, si impara facilmente a passare alla modalità manuale e a scattare ottime foto, soprattutto perché ci sono molti tutorial disponibili sul web. Un vero gioiello per i fotodrogati, ma soprattutto per chi ha un budget limitato.

Tipi di telecamere compatte

È abbastanza normale che la gente ora pensi che la fotocamera digitale compatta sia l’unico tipo di fotocamera compatta che si possa trovare sul mercato. Tuttavia, per rispetto nei confronti di questi produttori, va notato che la fotocamera digitale compatta è solo una versione migliorata della fotocamera compatta argento. È a quest’ultimo che dobbiamo le varie immagini che si trovano ancora negli album fotografici della nonna, prima dell’introduzione della fotocamera digitale compatta negli anni 2000. Offrendo una maggiore praticità e facilità d’uso, non ci volle molto a prendere piede sul mercato e segnò la fine del regno della telecamera d’argento.

Ancora utilizzata da molti, la fotocamera digitale compatta è ancora oggi ampiamente disponibile sul mercato, nonostante la forte presenza dei suoi concorrenti, che ne hanno derivato.